668 Visitatori + 7 Utenti = 675

mauring, TonyH, bluspazioprofondo, Velo, alura, &re@, DoguiPlus
  Mostra Posts
Pagine: [1] 2 3 ... 619
1  Redazione / Archivio media / Re: Fenomeno del giorno il: Aprile 20, 2024, 00:23:11 am
Un genio..... Shocked

https://www.arezzonotizie.it/cronaca/soccorso-autostrada-finito-carburante-ruba-carro-attrezzi.html
2  Passion / Ambiente / Re: Riflessioni sull'auto elettrica il: Aprile 16, 2024, 13:59:01 pm

Questo é un bel passo in avanti nella direzione giusta.

Le batterie allo stato solido sono piú sicure di quelle al Litio, in quanto soffrono meno in caso di bruschi cambi di temperatura e non perdono liquidi se schiacciate o compresse (per esempio in caso di incidente). Anche i tempi di ricarica tendono a ridursi rispetto alle batterie al Litio.

130 kWh su una berlina dovrebbero garantire almeno 600km di autonomia reale, ben piú che ragionevoli.

Possibilitá di guadagnare 400km in 12 minuti di carica; anche questo rappresenta un notevole passo in avanti.
3  Motori / Mondo Auto / Re: Il futuro delle stazioni di servizio è qui il: Aprile 15, 2024, 19:08:23 pm
Quando penso alle stazioni di servizio del futuro, in autostrada....immagino dei bei trasformatori piazzati da qualche parte nelle vicinanze.... Ce ne sará bisogno per poter avere una quarantina di punti di ricarica ad alta velocitá, garantendo la massima velocitá di ricarica anche se tutti i punti sono occupati allo stesso momento.
4  Passion / Ambiente / Re: Riflessioni sull'auto elettrica il: Aprile 15, 2024, 12:43:53 pm
Non proprio, per ora sono stati solo tolti gli incentivi ai nuovi impianti a gas mentre rimangono validi per gli impianti ibridi (gas-solare, gas-pompa di calore), mentre il divieto di nuovi impianti a gas dovrebbe entrare in vigore nel 2040 per una proibizione totale dal 2050, ma si tratta di date non vincolanti.

Meglio cosí, i tempi piú lunghi permetteranno una transizione ben piú graduale e gestibile.
5  Passion / Ambiente / Re: Riflessioni sull'auto elettrica il: Aprile 15, 2024, 00:19:25 am
Riguardo ai tempi di ricarica, c'é un'altro aspetto che spesso non viene preso in considerazione; é lecito immaginarsi che quando si collega la propria vettura ad un punto di ricarica veloce, nel giro di circa 30/40 minuti si riesca ad effettuare la classica carica dal 20 all'80% circa, stando per lo meno alle caratteristico di un tipico supercharger.

Il problema é che se nella stessa stazione sono presenti piú veicoli collegati allo stesso tempo, la velocitá di ricarica si abbassa, in alcuni casi anche notevolmente; una ricarica parziale, che in teoria ti permette di fare il classico 20>80% in meno di 40 minuti, puó diventare un'operazione che puó richiedere piú di due ore, anche se sei collegato ad un supercharger.

Fino a che ci sono poche auto elettriche e stazioni dove sono presenti al massimo 2 o 3 supercharger nello stesso punto, la rete elettrica puó gestire la cosa senza abbassare troppo la potenza di ricarica. Ma quando cominciano ad essercene vari, nella stessa zona, la cosa cambia drasticamente.

Un paio di settimane fa ho visto questo video, dove un'Australiano (possessore di auto elettrica in Australia) ha documentato la sua esperienza in California, posto dove ci sono tante auto elettriche e tantissimi punti di ricarica....me é proprio la presenza di tanti (troppi) punti di ricarica, che porta ad un notevole allungamento dei tempi di ricarica....  Undecided

https://www.youtube.com/watch?v=5MXzxHc0dWo

Non sono contro le auto elettriche...in alcuni post ne parlo positivamente, specie guardando al futuro. Ma considerando le tecnologie attuali, non vedo come sia possibile una transizione accelerata verso la mobilitá elettrica nei prossimi 10 anni, se prima non vengono fatti fortissimi investimenti per potenziare le infraestrutture di generazione e trasmissione elettrica. Mi sembra di aver capito che anche in Italia, fra qualche anno, non sará piú possibile riscaldare le case con il Gas.....e si dovrá per forza usare l'elettricitá; questo complica ulteriormente le cose.
6  Passion / Ambiente / Re: Riflessioni sull'auto elettrica il: Aprile 13, 2024, 23:01:18 pm
se ci fosse un sistema che ti avvisa prima di arrivare alla colonnina....

ieri il suc di modena era out of service e l'app lo segnalava

Il problema non sono solamente le colonnine, ma anche le varie App che (per ora) non sempre funzionano bene, con il risultato che nonostante il punto di ricarica in teoria funziona, non é possibile iniziale la ricarica per errori dalle App.

Quanto al problema espresso da Tappo, nel tempo ho letto di casi similari non isolati. Secondo me la cosa dovrebbe essere semplificata, senza necessariamente passare attraverso una app, dove come quando vai a fare benzina, inserisci la tua carta di credito, attacchi la spina, e via.
7  Passion / Ambiente / Re: Riflessioni sull'auto elettrica il: Aprile 11, 2024, 01:49:43 am

Queste sono novitá decisamente importanti; rispetto alle attuali batterie, se si riesce ad aumentare sensibilmente i Wh/kg, come anche i Wh/cm3 e diminuire il costo in $/KwH, le cose cominceranno ad andare sensibilmente meglio.
Un'autonomia di 1000km (considerando che poi quelli reali sono minori) é sicuramente un ottimo passo in avanti.
8  Motori / Mondo Auto / Re: New Entry: Volvo XC90 B6 il: Aprile 09, 2024, 04:05:48 am
Ma dài, mica siamo ancora coi carburatori. Con le iniezioni odierne la combustione non crea problemi al minimo. Col cambio automatico classico (col trascinamento) c'è gente che sta in coda ore al minimo premendo e rilasciando il freno.

Hai mai fatto caso, in una macchina che viene usata poco in autostrada, quanto vada meglio e si senta piú sciolto un motore dopo un viaggio di circa 3 o 4 ore in autostrada?
Tenere un'auto al minimo per lunghi periodi di tempo, fa l'esatto opposto, tendendo a "legare" (o "impastare", come dico a volte io) un motore.
9  Passion / Ambiente / Re: Riflessioni sull'auto elettrica il: Aprile 08, 2024, 15:15:30 pm
La carica deve durare poco , e deve essere fatta per sfruttare l'20% 80% range migliore come curva di carica. 15 minuti e metti 20kw

Sono d'accordo per le colonnine pubbliche; ma per le colonnine private, va bene anche una colonnina che ti permette di ricaricare in circa 8 ore. Le ricariche rapide incidono notevolmente sulla vita utile della batteria.
10  Motori / Mondo Auto / Re: New Entry: Volvo XC90 B6 il: Aprile 08, 2024, 15:10:09 pm
se aspetti un’ora col motore acceso, abbi pazienza, ma rompi i coglioni. Sia col rumore ma perché gli inquinanti li concentri in un volume piccolo di aria.

A parte questo, fa male anche al motore, favorendo l'accumulo di residui di combustione ed in generale il motore si tende ad "impastare" un po'.
11  Passion / Ambiente / Re: Riflessioni sull'auto elettrica il: Aprile 08, 2024, 14:29:43 pm
vero ma chi ha la wallbox casalingua , può pensare di caricare fuori casa poche volte.
E' per questo che và incentivato la ricarica privata....

Giusto, per chi ha modo di ricaricare privatamente, l'opzione auto elettrica per gli spostamenti giornalieri va benissimo. Ma per chi non ha casa o Box auto, dovrá dipendere principalmente dalle reti di ricarica pubbliche.

In Italia, circa il 52% della popolazione vive in condominio...quante di queste persone hanno un Box auto privato? E quanti di questi box auto, possono essere effettivamente utilizzati giornalmente come parcheggio per ricaricare l'auto? Mi riferisco ai Box auto di edifici costruiti negli anni 70 e 80, dove in non pochi casi sono stati disegnati per auto di 40-50 anni fa, ovvero ben piu strette rispetto a quelle di oggi, rendedoli poco pratici per un uso reale giornaliero.
12  Passion / Ambiente / Re: Riflessioni sull'auto elettrica il: Aprile 08, 2024, 13:11:46 pm
Stando alle informazioni fornite da JD Power, uno dei problemi crescenti delle vetture elettriche, riguarda la crescente difficoltá nel ricaricare, o per malfunzionamenti ai punti di ricarica o per tempi di attesa eccessivi. Negli Stati Uniti, dove la rete di ricarica é molto capillare, si parla di circa il 20% dei casi, dove l'utente tipico di una vettura elettrica, in 1 caso su 5, non ha potuto ricaricare la vettura. Non é un numero trascurabile, penso io.

Inoltre, vedo questo numero destinato a crescere nel tempo se in futuro ci saranno sempre piú auto elettriche in circolazione, a meno che non ci sia in cambio importante nella tecnologia delle batterie, come per esempio tempi di ricarica piú veloci (esempio, 10min per la classica ricarica 20>80%) o autonomie reali ben piú generose rispetto a quelle di oggi.
13  Motori / Mondo Auto / Re: New Entry: Volvo XC90 B6 il: Aprile 08, 2024, 03:10:07 am
Ok quando la cambi???  Tongue Tongue Grin Grin Grin

Un paio di settimane fa ho sentito il concessionario Audi per la Q7 restyling; dovrebbe essere disponibile a partire da Dicembre 2024.

Ma si vedrá...francamente mi scoccerebbe dare via una macchina dopo meno di due anni, considerando che é stata presa nuova....se solo la piantasse di dare fastidio con i Bug, sarebbe giá un grande passo avanti; mi auguro che uno degli aggiornamenti risolva o per lo meno riduca la frequenza di certi sgradevoli episodi con il software.
14  Motori / Mondo Auto / Re: New Entry: Volvo XC90 B6 il: Aprile 08, 2024, 00:49:47 am
adesso se la macchina non è a 20° in estate non partiamo nemmeno.

Non sono il tipo di persona che mette il clima a palla….normalmente in auto lo imposto a 24/25 gradi circa, che sono piú che ragionevoli. In casa, il clima lo teniamo settato intorno ai 28 gradi nelle ore in cui siamo in casa, 31 quando non ci siamo e 26.5 di notte.

Passo un paio di foto del display del climatizzatore di una delle camere da letto, con i profili tipici. Nelle aree giorno, di giorno le impostazioni variano dai 28 a 31 gradi, in base agli orari; nulla di eccessivo, penso io  Smiley
15  Motori / Mondo Auto / Re: New Entry: Volvo XC90 B6 il: Aprile 08, 2024, 00:36:51 am
Considero importante ricordare che in Italia avete condizioni climatiche diverse da quelle che possono esserci in altri paesi. Nella foto che ho allegato ieri, in alto a sinistra c'é l'ora dello screenshot: 5:50 del mattino; e la temperatura é giá di 30 gradi (fuori a quell’ora quí é ancora buio ed ora siamo in un dei periodi meno caldi dell’anno). In Italia difficilmente fa cosí caldo, cosí presto la mattina, neanche d’estate.

30 gradi, senza sole, vuole dire che é relativamente fresco, per come siamo abituati quí. Ma quando fuori ci sono 35 / 40 gradi e l’auto é stata parcheggiata al sole per qualche ora, dentro l’abitacolo fa molto piu caldo, con temperature interne che facilmente possono andare oltre i 50 gradi.

Un conto é entrare dentro ad una macchina con 50 gradi dentro quando sei al mare ed entri dentro in tenuta prettament estiva; altra cosa é farlo con pantaloni e camincia a maniche lunghe, dove inevitabilmente finisci per infradiciarti completamente; io, se posso evitare di rimanere esposto all’ara condizionata che soffia forte, con vestiti infradiciati di sudore… lo faccio volentieri. E i vestiti rimangono bagnati ben piú a lungo di quanto non impieghi l’aria condizionata a rinfrescare (bastano un paio di minuti).

Lasciare l’auto accesa un paio di minuti prima di partire sono piú che sufficenti ad abbassare la temperatura interna a circa 30 gradi, condizione che senz’altro evita di infradiciare i pantaloni e specialmente la camicia. Con auto senza lo starter remoto, quando l’auto é rimasta al sole per qualche ora, normalmente apro tutti i finestrini con il telecomando quando mi sto avvicinando alla macchina; entro, accendo l’aria condizionata (senza ricircolo), tiro su i finestrini anteriori, alzo parzialmente quelli posteriori ed aspetto un paio di minuti fuori dalla macchina, poi rientro, attivo il ricircolo, chiudo completamente i finestrini posteriori e si parte. Questo fa una grande differenza nell’evitare di inzupparti completamente, specie la camicia a maniche lunghe.
Pagine: [1] 2 3 ... 619
Powered by MySQL Powered by PHP ilPistone.com | Powered by SMF 1.0.2.
© 2001-2004, Lewis Media. All Rights Reserved.
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!
Pagina creata in 0.096 secondi con 23 queries.