379 Visitatori + 1 Utente = 380

MRC
 [momento storico] ho preso nuova a...
 Mondo Auto (102 risp.)
 primo serio test del van: 300 km c...
 Test su strada (8 risp.)
 già finito l'amore per l'auto elet...
 Altre news... (36 risp.)
 tonale: ma chi la compra ?
 Mondo Auto (4 risp.)
 bmw i4 e ix: richiamo batteria e d...
 Altre news... (11 risp.)
 vendo caballero 500 scrambler delu...
 Vendo (8 risp.)
 novità patenti a2 e a3 moto: nient...
 Mondo Moto (24 risp.)
 audi q6 tfsi 2023
 Mondo Auto (13 risp.)
 15 nuovi sistemi di sicurezza obbl...
 Altre news... (3 risp.)
 fenomeno del giorno
 Archivio media (2213 risp.)
 vettel si ritira
 Sport (14 risp.)
 le app delle auto
 Mondo Auto (78 risp.)
 f1 2022
 Sport (38 risp.)
 koenigsegg si chiede come le hyper...
 Altre news... (4 risp.)
 fan..... gli adas
 Tecnica (12 risp.)
 taxi fuori dal ddl concorrenza (no...
 Mondo Auto (9 risp.)
 honda civic type r (2023)
 Altre news... (4 risp.)
 ferrari f355 v kia ev6: drag race
 Archivio media (19 risp.)
 bolla auto storiche
 Auto d'epoca (37 risp.)
 incentivi retrofit elettrico: fino...
 Mondo Auto (9 risp.)
 una pisciata da 5000 euro
 Altre news... (19 risp.)
 chevrolet blazer ev
 Altre news... (1 risp.)
 ford f-150 raptor r (700cv - v8)
 Altre news... (16 risp.)
 renault refactory: allungavita per...
 Mondo Auto (0 risp.)
 2035 stop alla vendita delle termi...
 Mondo Auto (63 risp.)
 test cooper s russia
 Test su strada (8 risp.)
 mancano i ricambi: concessionaria ...
 Mondo Auto (33 risp.)
 e con le multe ci paghiamo le boll...
 Difendersi dalle multe ingiuste (5 risp.)
 alfa romeo giulia erreerre fuorise...
 Altre news... (4 risp.)
 you will own nothing and be happy
 Mondo Auto (19 risp.)
 cina: incentivi per auto a motore ...
 Altre news... (4 risp.)
 patente digitale dal 2023
 Mondo Auto (2 risp.)
 honda cr-v (2022)
 Altre news... (1 risp.)
 suv e multe
 Mondo Auto (10 risp.)
 info pratiche iscrizione auto vent...
 Mondo Auto (12 risp.)
 per voi ricaleranno i prezzi??
 Mondo Auto (8 risp.)
 citroën c4 x
 Altre news... (3 risp.)
 svizzera: tassa sulle auto elettri...
 Altre news... (0 risp.)
 volkswagen amarok 2022
 Altre news... (0 risp.)
 nissan ariya
 Altre news... (18 risp.)
 tesla rimorchio range extender (+s...
 Altre news... (9 risp.)
 costi manutenzione auto elettriche...
 Altre news... (2 risp.)
 ford e gm: sorpasso su tesla entro...
 Altre news... (1 risp.)
 jaguar: dal 2025 stop a benzina e ...
 Altre news... (5 risp.)
 isa: limitatore automatico di velo...
 Altre news... (19 risp.)
 stellantis: gigafactory in italia
 Altre news... (4 risp.)
 quesito su suv tp
 Altre news... (18 risp.)
 losna che fa velo, honda, beta, fa...
 Mondo Moto (157 risp.)
 peugeot 408
 Altre news... (7 risp.)
 proroga taglio accise carburanti
 Altre news... (17 risp.)
 un mondo pieno di allocchi
 Mondo Auto (5 risp.)
 premio "bisonte elettrico ins...
 Ambiente (22 risp.)
 io non posso credere
 Mondo Auto (26 risp.)
 nemmeno io posso credere...
 Ambiente (3 risp.)
 bmw m3 touring
 Altre news... (15 risp.)
 consumi reali ibride plug-in: il t...
 Altre news... (14 risp.)
 si cambia lavatrice (ma non così p...
 Mondo Auto (23 risp.)
 yamaha kaputt
 Mondo Moto (24 risp.)
 muscle car
 Auto d'epoca (328 risp.)
 si torna a correre in svizzera?
 Sport (8 risp.)
 datemi pure consigli, tanto l'ho g...
 Consigli per l'acquisto (104 risp.)
 tesla: 950mila consegne nel 2021
 Altre news... (30 risp.)
 crisi dei 40…
 Mondo Auto (137 risp.)
 vi piace?
 Mondo Auto (31 risp.)
 varano giovedi questo
 Raduni (6 risp.)
 auto elettriche e parcheggi sotter...
 Mondo Auto (22 risp.)

+  ilPistone.com
|-+  Dal mondo...
| |-+  Altre news...
| | |-+  Stellantis: burocrazia da semplificare per migliorare rete di ricarica in Italia
Pagine: [1] Vai Giù Stampa
   Stellantis: burocrazia da semplificare per migliorare rete di ricarica in Italia   Vai Giù Vai Su Le News Indice del forum
Patarix Alessandro
Gennaio 09, 2022, 16:52:24 pm
Global Moderator, V12, 12476 posts
I costruttori continuano a proporre nuovi modelli di auto elettriche, ma a che punto è la rete di ricarica? Sono sufficienti le infrastrutture attuali? E lo saranno per le vetture di prossima generazione, dotate di batterie più capaci e di caricatori più potenti? Ecco il punto di vista di Santo Ficili, country manager Italia di Stellantis. 

Qual è la vostra opinione sullo stato attuale dello sviluppo della rete di ricarica in Italia, con particolare riferimento alle colonnine installate su suolo pubblico?
La crescita del mercato delle vetture elettriche è direttamente collegata allo sviluppo di una rete d’infrastrutture di ricarica elettrica adeguata e proporzionalmente distribuita sul territorio. Purtroppo, l'Italia è molto indietro rispetto agli altri Paesi europei, essendo penultima nel rapporto persone per colonnina (2.600 ogni punto di ricarica, contro i 1.700 della Germania e i 1.400 della Francia).

Ritenete che l’attuale presenza di colonnine con bassa potenza di ricarica (18% da 3,7 kW, 73% da 7-22 kWh) sia adeguata alle esigenze della nuova generazione di auto a batteria?
Le colonnine con bassa potenza di ricarica ben si adattano alle esigenze delle vetture ibride plug-in (che oggi valgono circa il 40% del mercato dei modelli elettrificati). È necessario però prevedere al più presto lo sviluppo di colonnine con potenza superiore, per far fronte alle esigenze delle auto full elettric di nuova generazione che potranno sfruttare la tecnologia fast/ultrafast charging, riducendo sensibilmente i tempi di ricarica.

Che cosa frena, a vostro parere, la diffusione delle colonnine con potenza di ricarica da 50 kWh in su?
La burocrazia rappresenta un freno importante. Per dotare il Paese di una rete di ricarica pubblica a misura di utente, capillare ed efficiente, occorre accelerare il processo di semplificazione, armonizzazione e centralizzazione delle procedure amministrative necessarie per accedere a finanziamenti (per esempio, attivando una centrale unica di acquisto e bandi nazionali diretti agli operatori di mercato), nonché delle procedure autorizzative previste per l’installazione d’infrastrutture di ricarica sul suolo pubblico.

C’è il rischio che l’attuale rete di ricarica diventi obsoleta a fronte della diffusione delle auto elettriche di nuova generazione?
Sarà un processo graduale che prenderà del tempo e si adatterà alle dinamiche del mercato. A oggi, è importante lavorare sullo sviluppo del giusto mix di ricarica lenta, quick, fast e ultrafast, con quest’ultima preferibile in ambito autostradale.


Fonte: https://www.quattroruote.it/news/ecologia/2022/01/06/ficili_stellantis_per_lo_sviluppo_delle_colonnine_servono_procedure_piu_snelle_.html

Panama: "Where the World meets"
patarix2@hotmail.com Guarda Profilo WWW Email  Loggato 
   Re: Stellantis: burocrazia da semplificare per migliorare rete di ricarica in Italia   Vai Giù Vai Su Le News Indice del forum
DoguiPlus
Gennaio 09, 2022, 18:57:30 pm
Utente standard, V12, 5323 posts
Lo sanno tutti che le colonnine normali in 5 anno saranno da rottamare.
Tanto il futuro è dc non ac.
Guarda Profilo  Loggato 
Pagine: [1] Vai Su Stampa 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP ilPistone.com | Powered by SMF 1.0.2.
© 2001-2004, Lewis Media. All Rights Reserved.
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!
Pagina creata in 0.049 secondi con 24 queries.