229 Visitatori + 0 Utenti = 229


  Mostra Posts
Pagine: 1 [2] 3 4 ... 598
16  Motori / Mondo Auto / Re: torniamo a far muovere l'economia il: Giugno 27, 2020, 20:12:45 pm
Penso che passerà alla storia per il numero di finestrini laterali.

Ce l'ha il mio vicino, non che mi esalti, ma l'estetica è un fatto personale.
Complimenti per l'acquisto, una macchina nuova è sempre una soddisfazione.
17  Passion / Auto d'epoca / Re: Prove YoungTimer il: Giugno 27, 2020, 20:10:01 pm
Le prestazioni del motore della Mercedes S350 turbodiesel oggi sono alla portata di un duemila, neanche troppo spinto.
18  Motori / Mondo Moto / Re: Una nuova moto storica per la collezione mauringica il: Giugno 26, 2020, 13:54:08 pm
Un mio amico che ha una gelateria in Germania sta puntando a questo, con l'intenzione di esporlo nel locale:
https://fahrzeuge.dorotheum.com/en/l/6766980/
19  Motori / Mondo Moto / Re: Una nuova moto storica per la collezione mauringica il: Giugno 26, 2020, 09:52:32 am
Nel periodo tra la fine della guerra e la metà degli anni '60, molte persone, non potendo ancora permettersi una automobile, compravano uno scooter o una microcar, che offriva maggiore protezione dalle intemperie. Infatti quella è stata la stagione d'oro degli scooter, che si è replicata anni dopo in paesi del terzo mondo, per gli stessi motivi. La stessa BMW è rimasta in piedi grazie a Glas e all'Isetta, mentre da noi Piaggio è potuta andare avanti grazie all'Ape ed ai cinquantini. Altre aziende invece sono sparite.

Comunque è incredibile come la mancanza di risorse abbia stimolato la creatività dei progettisti.
Con alcuni di quei mezzi, se vai ad un raduno, finisci al centro dell'attenzione.

Io sono in una situazione simile, mancano spazio e tempo.
20  Motori / Mondo Moto / Re: Una nuova moto storica per la collezione mauringica il: Giugno 26, 2020, 07:55:55 am
Guarda se trovi qualcosa qui. Devono avere smantellato una collezione privata, alcuni veicoli sono rarissimi.

https://fahrzeuge.dorotheum.com/en/a/67715/

Vi consiglio di scorrerlo tutto, ci sono delle vere e proprie chicche, oltre a moto e scooter ci sono tantissime microcar e anche le 500 e 126 con motore Steyr, che dalle mie parti importavano parallelamente perchè in montagna erano molto meglio delle 500 FIAT.
21  Passion / Auto d'epoca / Re: Prove YoungTimer il: Giugno 25, 2020, 10:54:49 am
Si, a 100 mila km si puntarono le valvole.
22  Passion / Auto d'epoca / Re: Prove YoungTimer il: Giugno 25, 2020, 08:49:22 am
Quello è 4R.

La punto 6 speed nacque puramente per la legge per i neopatentati. Per dare qualcosa che stuzzicasse un po’ pur rimanendo nei limiti.
Rispetto alla Punto base aveva i paraurti verniciati, i poggiatesta imbottiti e il contagiri

Si, me la ricordo, era una base con la dotazione leggermente arricchita per renderla più appetibile ai neopatentati.
La SX invece era l'allestimento intermedio: S, SX, ELX, montava di serie dotazioni qualificanti: alzacristalli elettrici, chiusura centralizzata, tappo carburante con chiave e specchietto destro.

Nelle prove di accelerazione la SX sconta una cambiata in più, e dal momento che stiamo parlando di una differenza minima, conta tantissimo quanto il collaudatore è bravo nel massacrare il cambio e la frizione.
23  Eventi / Raduni / Re: [raduno]Sabato sera Milanese il 25 luglio il: Giugno 25, 2020, 07:12:01 am
Voci dicono in retro

Si, era per scalare i chilometri prima di rivenderla, negli ultimi mesi viaggiava solo in retromarcia....
24  Passion / Auto d'epoca / Re: Prove YoungTimer il: Giugno 25, 2020, 07:10:35 am
Ottima l'idea di mettere 6 marce sulla Punto: è peggiorata la velocità massima, è peggiorata l'accelerazione ed è peggiorato anche il consumo.  Grin

Si, anche perchè se non ricordo male, 4R ottenne il risultato opposto.
25  Passion / Auto d'epoca / Re: Prove YoungTimer il: Giugno 24, 2020, 18:01:04 pm
bene o male le TA cavallate dell'ultima era pre-elettronica avevano tutte lo stesso problema chi più chi meno.

Anche perchè molte nascevano su pianali progettati per motori molto meno potenti.
Alcuni pianali erano addirittura "riciclati" da modelli della generazione precedente.
26  Passion / Auto d'epoca / Re: Prove YoungTimer il: Giugno 24, 2020, 17:59:03 pm
Ok, ma penso che con "Visa" rumena, Oscar si riferisse alla Axel, che, in effetti, doveva essere la piccola, poi cambiata in Visa dopo l'acquisizione da parte di Peugeot

Fu De Gaulle a mettere il veto, di fatto avviando la trattativa con Peugeot, senza la quale Citroen sarebbe fallita.
Incassato il veto, Fiat se ne uscì, ma gli accordi già stipulati chiaramente andarono avanti ancora per qualche anno, come è successo per Fiat dopo il divorzio da GM.
Uno di questi era che la futura piccola Citroen fosse basata sul pianale della 127. Il progetto era per una vettura a tre porte.
Quando venne chiuso l'accordo con la Romania, anni dopo, venne ripescato e adattato il progetto abbandonato ad inizio anni '70 e nacque la Axel.
Come nella maggior parte di questi accordi, le royalties furono pagate con un certo numero di vetture.

In casa Citroen nel frattempo arrivò Peugeot e nacque la Visa, insieme con la LN, che è una 104 tre porte rimarchiata.
Lo sviluppo della Visa venne portato avanti abbastanza in fretta, tant'è che il design venne congelato rapidamente e la vettura risultò poco convincente, soprattutto nella parte anteriore.
27  Passion / Auto d'epoca / Re: Prove YoungTimer il: Giugno 24, 2020, 13:18:37 pm
La Citroën Axel  Cheesy

Non era una Visa. A cavallo del '70 Fiat stava per comprare Citroen, e quest'ultima aveva cominciato a lavorare su una utilitaria che sarebbe dovuta nascere sul pianale della 127. Poi l'accordo sfumò quando De Gaulle si mise di traverso e con esso il progetto, che venne in parte ripescato e riciclato per dare origine alla Axel.
Infatti fino al 1975 in Italia molti concessionari erano Autobianchi - Citroen.

A me la 121 piaceva, aveva il tetto apribile e non era la solita utilitaria.
E anche meccanicamente non era malvagia.
28  Passion / Auto d'epoca / Re: Prove YoungTimer il: Giugno 24, 2020, 11:35:59 am
sono ricordi un pò troppo lontani per me ma nel 93 con l'arrivo della marmitta catalitica scomparvero alcune auto economiche "storiche" come la R4, ...

L'obbligo del catalizzatore mise fine a tante vetture storiche come R4, 2CV, 126, vetture con meccaniche nate negli anni '60 e non catalizzabili, se non a costi e perdite di prestazioni che le avrebbero messe fuori mercato.

In realtà all'Euro 1 ci si arrivava anche con il carburatore e impianti di iniezione primordiali, vedi Seat Marbella. Anche se ho dei dubbi sulla durata del catalizzatore.
Ma anche da noi le prime catalizzate ad iniezione spesso avevano impianti single point, in pratica un unico iniettore che faceva il lavoro del carburatore iniettando la benzina nel collettore, era solo un po' più preciso, ma in compenso cagionevolissimo, molte vetture di quegli anni sono state rottamate per problemi all'iniezione.

Allora il listino offriva molte più alternative economiche, che avevano un discreto successo, anche perchè c'era ancora una generazione di persone che al momento di comprare la macchina ragionava sul pochi, sporchi e subito, nel senso che preferiva spendere meno invece che fare uno dei tanti finanziamenti che sono di moda oggi o acquistare vetture a chilometro zero (che allora erano mosche bianche).
Io mi ricordo le varie Zastava rimarchiate Innocenti, la Citroen Axel, le Skoda prima della Octavia, le Seat nell'interregno tra Fiat e VW, le prime coreane. Tutte macchine oneste, spesso derivazioni di modelli da noi ormai consegnati alla storia o mai nati, come la Axel, che avevano un mercato perchè costavano poco di listino e c'era una fetta di clientela che guardava al listino.

Della Mazda mi piaceva tantissimo la 121, e stavo per comprarla, solo che era introvabile.
Mi ricordo anche la MX-3, non credo l'abbiano fatta tanto per le prestazioni ma per sostenere l'immagine della casa, che anche oggi si distingue dalla concorrenza per la filosofia motoristica. Anche la 121 se non ricordo male montava un 16 valvole in un momento in cui i multivalvole sulle utilitarie erano ancora poco diffusi.

29  Eventi / Raduni / Re: [raduno]Sabato sera Milanese il 25 luglio il: Giugno 24, 2020, 09:27:21 am
ti segnalo al "meetoo", io sono per la libertà di genere, anzi mi piace uscire con amici gay lgbt perchè conoscono un sacco di figa  Grin Grin Grin Grin

Cheesy
30  Eventi / Raduni / Re: [raduno]Sabato sera Milanese il 25 luglio il: Giugno 23, 2020, 12:36:39 pm
Hai un mese di tempo per trovare un impegno  Grin

Il motto del Milanese Imbruttito è "Figa e Fatturato".
Puoi sempre rispondere che il 25 ti devi occupare della seconda delle "F".
Pagine: 1 [2] 3 4 ... 598
Powered by MySQL Powered by PHP ilPistone.com | Powered by SMF 1.0.2.
© 2001-2004, Lewis Media. All Rights Reserved.
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!
Pagina creata in 0.135 secondi con 23 queries.